RIMUSICAZIONI LIVE

2012

 
 




venerdì  5 ottobre 2012

Bolzano, Videodrome, via Roen 6, h. 21:00


Il Golem

Paul Wegener (Germania, 1915, 85’)


musiche originali Caligari Bros

 

PROGRAMMA

Rimusicazione: Caligari Bros.

-Vincenzo vasi: elettronica lo fi, voce, theremin, giocattoli e rumori acustici 

-Tiziano popoli: gestual devices, loops & samples


Dopo molti anni Tiziano Popoli e Vincenzo Vasi collaborano di nuovo alla colonna sonora per un film muto. Per l'occasione si sono dati  un nome e una immagine eloquente: quella del perfido dottor Caligari, questa volta  in una inedita versione familiare. Non più soltanto uno, ma due Caligari. Due fratelli strenui sostenitori della controversa teoria secondo la quale per ogni patologia clinica esisterebbe una corretta terapia acustica, autori di un trattatello sul "pulizia dell'orecchio" che ha sollevato un polverone in campo medico ed accademico.  Di loro si dice che siano due ciarlatani. Loro replicano che si applicheranno alla rimusicazione di Der Golem attuando strategie di composizione istantanea a cavallo tra kletzmer e mistica-elettronica.

Il Golem - Come venne al mondo (Der Golem, wie er in die Welt kam) è diretto e interpretato da Paul Wegener. Il film rappresenta l'antefatto del film perduto del 1915 Der Golem ed è la terza pellicola girata da Wegener sul tema, l'unica ad essere sopravvissuta.


Nella Praga del Cinquecento, sotto il regno di Rodolfo II d'Asburgo, la comunità ebraica di Praga è sistematicamente vittima di pogrom. Per proteggere il suo popolo dai soprusi il rabbino Löw costruisce con l'argilla un potente automa, dandogli la vita _ ma non la parola _ con una formula magica. Il golem è facilmente riducibile nuovamente ad un ammasso inerte di argilla mediante la rimozione di un pendaglio contenente la scritta “aemaeth” (verità, secondo la leggenda originale), applicato dal rabbino durante il rito. La creatura, però, si ribella al creatore e quando l'innamoramento della creatura la porta definitivamente fuori controllo, si scatena nel ghetto la caccia al golem.


La storia è ispirata ad antiche leggende giudeo-cabalistiche che simboleggiano la creazione dell'uomo che vuole imitare Dio, creando un essere a propria immagine. Più volte rielaborate da scrittori dell'Europa centrale, queste storie furono messe a punto dal viennese Gustav Meyrink in un famoso romanzo (1915) fantastico. Il golem - come venne al mondo, sceneggiato dal regista _ che v'interpreta il ruolo del Golem _ con Henrik Galeen, rimane il miglior film sull'argomento per un concorso di fattori espressivi e tecnici: le originali scenografie di Hans Pölzig, la fotografia di Karl Freund, la potenza dinamica delle scene di massa, l'efficacia dei trucchi, la forza suggestiva del Golem stesso che influenzò non poco James Whale nel suo Frankenstein del 1931.suggestiva del Golem stesso che influenzò non poco James Whale nel suo Frankenstein del 1931.