Ian Lawrance Mistrorigo e Gabriele Grotto VS The Lost World

10658553_760251127347381_3012371920359753092_oUn film di Harry Hoyt.
Con Bessie Love, Lewis Stone, Wallace Beery, Lloyd Hughes, Arthur Hoyt.
Fantascienza, b/n durata 60 min. – USA 1925.

A quasi novant’anni di distanza dall’uscita nei grandi schermi, torna un grande classico del cinema muto: The Lost Word (Il Mondo Perduto) di Harry Hoyte, dove però il suono è protagonista quanto la pellicola.
La proiezione del classico che ha segnato la storia del cinema, riceve un accompagnamento musicale dal vivo, che rende ancor più suggestive le loro storie. Sarà il pianista Ian Lawrence Mistrorigo con il percussionista Gabriele Grotto, e la voce di Alessandra Borin.
Il Mondo Perduto è uno dei film più maestosi del cinema muto, in cui possiamo ammirare i terribili dinosauri vivere a stretto contatto con gli uomini. The Lost World prende spunto dall’omonimo romanzo di Sir Arthur Conan Doyle, sceneggiato da Marion Fairfax con il benestare e l’appovazione dello stesso autore del libro (che del resto appare all’inizio del film). Troviamo Harry Hoyt alla regia ma soprattutto il solito Willis H. O’Brien a curare gli effetti speciali e le animazioni dei dinosauri. Un vero e proprio capolavoro di avventura che colpisce e stupisce vista la data di produzione.

 

 

TRAMA

Professor George Challenger (Wallace Beery) organizza una spedizione verso un mondo perduto nel Sud America abitato da dinosauri e animali preistorici seguendo le indicazioni presenti sul diario di Maple White, scomparso misteriosamente alcuni anni prima. Con lui partono il cacciatore Lord John Roxton (Lewis Stone), il Professor Summerlee (Arthur Hoyt), Paula White (Bessie Love), figlia dell’uomo scomparso, e il giornalista Edward Malone (Lloyd Hughes), che vorrebbe così far innamorare la sua amata Gladys (Alma Bennett) che vorrebbe al suo fianco un uomo impavido. Giunti a destinazione gli avventurieri si ritrovano intrappolati nel Mondo Perduto, costretti a difendersi dagli enormi dinosauri (pretorodattili, allosauri, brontosauri e triceratopi), ma anche da un misterioso Uomo-Scimmia (Bull Montana) che cerca in tutti i modi di ostacolare la loro fuga. Come se non bastasse, in un finale mozzafiato un brontosauro metterà a ferro e fuoco la città di Londra.

Ian Lawrence Mistrorigo pianista, compositore, improvvisatore. Nato a Londra nel 1971, ha studiato pianoforte e composizione con diversi insegnanti, tra i quali il Maestro Fabio Vacchi.
Nell’ ambito della musicazione dal vivo di film muti, si è esibito in molte rassegne e festival , musicando più di 100 pellicole dell’epoca del muto, e vincendo importanti premi.

L’approccio musicale di Ian L. Mistrorigo al pianoforte e Gabriele Grotto alla batteria è sicuramente originale, intenso nell’interpretazione e fortemente legato alla pellicola, che viene letta come fosse una vera e propria partitura. L’approccio è, come di consueto per questi due musicisti, quello dell’improvvisazione, come si faceva un tempo ma filtrata attraverso un gusto musicale ed uno stile moderno atto ad esaltare lo scorrere delle immagini ed allo stesso tempo creare l’atmosfera di un vero e proprio concerto.